Banda Comunale di Azzano Decimo - Filarmonica di Tiezzo 1901

 

  

La Banda Comunale di Azzano Decimo "Filarmonica di Tiezzo 1901" nasce alla fine del 1800, come testimoniano documenti recentemente ritrovati e che ne attestano l'esistenza già nel 1895. In occasione del centennale e del centodecennale dalla fondazione dell'associazione sono state compiute ricerche approfondite su quei primi anni di cui ancora si sapeva poco della banda ed è emerso il profilo di un'associazione da sempre ben radicata nel territorio azzanese, al punto che in ogni generazione c'è stato chi ha incrociato la propria vita con il cammino della Banda Comunale di Azzano Decimo.

E' però a partire dagli anni '20 del '900 che la banda assume le forme di una più seria e ordinata istituzione, grazie al disinteressato e appassionato lavoro dapprima di Giuseppe Marson e, a partire dal 1948, di Marco Russolo, che oltre ad insegnare musica mettendo a disposizione la propria abitazione, opera anche la manutenzione e la riparazione degli strumenti.  

 

 

Le capacità di questi veri e propri trascinatori faranno sì che la banda inizi ad entrare nell'identità del territorio, prendendo parte agli eventi che ne regolano la vita sociale. In questo periodo inizia infatti la partecipazione alle processioni, ne sono un esempio la processione per l'Immacolata dell'8 dicembre a Fagnigola (PN) e quella del 21 novembre a Tiezzo (PN) in onore della Madonna della Salute, che permangono tuttora come vere e proprie tradizioni dell'azzanese. 

 

Per un breve biennio (dal 1972 al 1974) assume la direzione della banda Antonio Celia, una delle figure storicamente più eminenti nel panorama musicale provinciale dell'epoca. Ma un consistente cambiamento qualitativo e musicale avviene nel 1974 in cui è Nico Russolo, il figlio di Marco, a prendere in mano le redini del complesso. 

  

 

A metà degli anni '80 viene assunto l'allora giovane studente di clarinetto al conservatorio B.Marcello di Venezia, Didier Ortolan, affinché curi la formazione delle ance della banda. In quel periodo inizia la formazione musicale della giovane Elena Buset, che qualche anno più tardi conseguirà il diploma in trombone presso il conservatorio "G. Tartini" di Trieste e che inizierà a curare la formazione degli ottoni. Nel frattempo la fama della banda, che si era già radicata nel territorio ed aveva superato i confini provinciali, raggiunge anche il Triveneto. Dagli anni '90 cresce l'attenzione per la ricerca e la formazione di nuovi giovani bandisti. Inizia così un'intensa attività che porterà al mirabile risultato del primo saggio della scuola di musica nel 1993. Ecco dunque che la passione che aveva sempre trainato l'evoluzione della Banda di Azzano Decimo incontra la preparazione degli insegnanti di musica e l'entusiasmo dei giovani allievi e dei loro genitori. 

 

                   100 Anni

    

Nel 2001 la Banda festeggia il Centenario

della sua fondazione e per l'occasione

pubblica un opuscolo che racconta questi

intensi anni di storia. 

La scommessa di puntare sulla scuola di musica ha portato ad innalzare il livello qualitativo (oltre che quantitativo) della banda, che dal 2003 è diretta da Elena Buset. Ecco dunque che ci sono i tradizionali servizi civili e processioni, i numerosi concerti entro e fuori regione e alcuni risultati di rilievo in concorsi bandistici, in linea di continuità con l'operato del passato:

1940       Primo premio al concorso regionale per bande tenutosi a Udine, presso il campo Moretti;
1955 Primo premio al concorso bandistico di Gemona del Friuli;
1961, 27 agosto Diploma di partecipazione al convegno bandistico Interprovinciale di San Daniele del Friuli;
1977, 10-12 giugno Partecipazione alla prima rassegna bandistica provinciale tenutasi a Pordenone in Piazza della Motta;
2001, ottobre Riconoscimento da parte della Provincia di Pordenone consegnatoci dal presidente della Provincia dott. Elio De Anna in occasione del centenario di istituzione della banda;
2001 Diploma di Merito consegnatoci dalla sig.ra Matilde Fabris Rotelli in Santin, da parte del circolo Amici Arte, Lettere, Musica, Attività ricreative, Operosità nel Lavoro di Pordenone;
2004, 29-30 maggio      Prima classificata al Concorso nazionale per bande tenutosi a Bertiolo;
2005, 22 ottobre Consegna attestato di 50° Anbima tenutosi a Villa Manin di Passariano (UD);
2006, 14-15 ottobre                           Partecipazione al primo festival bandistico “Città di Maniago”; valutazione di una giuria internazionale composta dai maestri Jacob De Haan, Lorenzo Della Fonte e Andrea Franceschelli;
2007, 12 maggio                  Prima classificata, Banda Giovanile under 18, al concorso musicale del Friuli Venezia Giulia a Corno di Rosazzo;
2007, 2 agosto Riconoscimento da parte dell'Amministrazione Comunale di Azzano Decimo al gruppo dei ragazzi vincitori del primo premio al concorso di Corno di Rosazzo;
2008, 12 agosto Riconoscimento della Via di Natale, per la generosità, disponibilità e collaborazione alle Lucciolate del territorio;
2011, 18 gennaio Riconoscimento da parte della Amministrazione Comunale di Azzano Decimo quale "Gruppo di Interesse Comunale" in occasione dei 150 Anni dall'Unità d'Italia;
2011, 29 aprile

Presentazione della Monografia realizzata in occasione dei 110 anni della fondazione della Filarmonica dal titolo "Tiezzo, terra di musicisti, 1901 - 2011", presso il teatro M. Mascherini di Azzano Decimo (PN).

Consulta il link per saperne di più http://www.bandacomunaleazzanox.it/sostienici/monografia

2011, 14-15 maggio Concerto a Roma presso il Museo Arte e Mestieri. Iniziativa promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali che ha riconosciuto a livello NAZIONALE la Banda Comunale di Azzano Decimo quale gruppo di musica popolare e amatoriale;
2011, 24 novembre Presso la sede della Regione a Udine è stato consegnato l'attestato che sancisce il riconoscimento a livello nazionale della Filarmonica;
2013, 2 febbraio Al teatro Giuseppe Verdi di Pordenone si è tenuto il Concerto di Solidarietà per il terremoto Emilia "Insieme si può" con la partecipazione della Banda di Novi Modenese, il ricavato è stato devoluto per la ricostruzione della loro scuola di musica distrutta dal sisma il 20 maggio 2012.
2016, 6 maggio - 29 maggio

 

La Banda Comunale di Azzano Decimo in collaborazione con il "Circolo Culturale G. Verdi" di Fontanafredda ha eseguito due concerti per commemorare il 40° anniversario del terremoto che colpì il Friuli Venezia Giulia nel 1976. I concerti si sono svolti: il 6 maggio presso Piazza Libertà di Azzano Decimo (PN) e il 29 maggio presso il Palazzetto dello Sport di Fontanafredda (PN). Il ricavato è stato devoluto all'Associazione "Amici del Nepal" che aiuterà le popolazioni colpite dal sisma nel 2015.